Calendario escursioni Riserva MAB Collemeluccio-Montedimezzo

VIVACE E20

 ALLA SCOPERTA DELLA RISERVA MaB (Man and Biosphere)

COLLEMELUCCIO-MONTEDIMEZZO

 

Per il programma aggiornato delle escursioni con guida puoi consultare il sito di VIVACE o in alternativa puoi contattarci tramite - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - 3294948935 (Michele)

DOWNLOAD LOCANDINA FLYER

 

Vivace Eventi  2014 Locandina

Tecnologia innovativa a servizio dello studio delle foreste

The flight was carried out within the framework of the project "Development of innovative methods for forest ecosystems monitoring based on remote sensing" granted by the Italian Ministry of Instruction, University and Research - PRIN2012 (proj. n° 2012EWEY2S, scientific responsible Prof. G. Chirici).

Elicottero1La tecnologia Lidar (Light Detection And Ranging) e la raccolta computerizzata di dati dendrometrici con l’utilizzo dello strumento Field Map sono state utilizzate in aree boscate situate sul massiccio del Matese, versante molisano, e nell’Alto Molise nei giorni 2 e 3 Aprile 2014 per la realizzazione di alcune fasi di un progetto innovativo, per il quale l’Università degli Studi del Molise1, l’Università Sapienza di Roma2 e lo spin off OBEN3 dell’Università di Sassari hanno stretto una collaborazione. LidarLa tecnologia LiDAR è un metodo di telerilevamento attivo basato sulla misura del “tempo di ritorno”, ossia il tempo che un impulso LASER emesso da un sensore impiega nel colpire un oggetto posto sulla sua traiettoria e tornare indietro al sensore che lo ha emesso. Il Sensore LiDAR, montato su un elicottero ultraleggero con la combinazione di tecnologie di posizionamento globale (GPS) e sistemi di navigazione inerziale per la misura dell’orientamento tridimensionale del sensore, ha consentito di ottenere una ricostruzione del soprassuolo forestale sorvolato sotto StazioneGPSforma di “nuvola di punti”Elicottero-volo-lidar, dove ad ogni punto è associata una terna di coordinate (x, y, z) in grado di collocarlo in uno spazio tridimensionale. Si tratta di informazioni di notevole valenza pratica e scientifica, in grado di fornire una misura diretta della componente strutturale (verticale e in alcuni casi orizzontale) dei soprassuoli forestali, con innumerevoli risvolti positivi nell’ambito non solo scientifico e tecnico-territoriale. Difatti, le principali applicazioni legate all’utilizzo di questa tecnologia possono essere ricondotte alla stima dei valori di provvigione e biomassa, dei combustibili di chioma, di vari indici strutturali correlati alla biodiversità, del legno morto di grosse dimensioni (Coarse Woody Debris – CWD, diametro > 10 cm), come supporto per la classificazione strutturale delle categorie forestali e per la pianificazione logistica e infrastrutturale di cantieri forestali. Nelle aree oggetto di studio, si è provveduto inoltre alla raccolta di dati dendrometrici attraverso l’utilizzo di Field-Map, una tecnologia comprensiva di hardware e software per un’efficace raccolta computerizzata dei dati e la loro successiva Field-Mapelaborazione. I dati raccolti permetteranno di validare i dati realizzati attraverso l’utilizzo della tecnologia Lidar. La tecnologia Field-Map consente la mappatura e la raccolta di informazioni dendrometriche a diversa scala di riferimento. Lo strumento può essere utilizzato sia per raccogliere informazioni di singole piante, sia per realizzare rilievi su aree campioni, fino ad arrivare alla mappatura d’intere particelle forestali. S’intuisce come il suo supporto possa avere molteplici utilizzazioni, dalla semplice realizzazione d’inventari forestali, alle azioni di monitoraggio del legname e della certificazione forestale, della biodiversità all’interno di aree protette, delle riserve di carbonio, del legno morto e dello stato di vitalità degli alberi. Da circa un anno il Dipartimento di Bioscienze e Territorio ha acquistato quest’ultima strumentazione con lo scopo di portare avanti progetti di ricerca, ma anche per esercitazioni dimostrative per gli studenti del corso di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie Forestali ed Ambientali. A tal proposito è stata realizzata un’esercitazione ad hoc per gli studenti del secondo anno del corso di laurea presso la core area della Riserva Man and Bioshpere Collemeluccio – Montedimezzo, dove gli studenti hanno potuto assistere anche all’utilizzo della tecnologia Lidar.

Autori Minotti M.4, Mura M.4, Santopuoli G.5

1 Dipartimento di Bioscienze e Territorio.

2 Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni.

3 OBservation Engineering Navigation

4 Dottorando presso Di.B.T.

5 Assegnista presso il Di.B.T.

Tratta Isernia-Carpinone-Sulmona: iniziativa nell'ambito della 7a Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate

Domenica 2 marzo 2014 a Isernia, presso l'Officina della Cultura e del Tempo Libero, l'associazione culturale Le Rotaie Molise, l'associazione Is Life e le amministrazioni Provinciale e Comunale di Isernia hanno organizzato, nell'ambito delle attività proposte in tutta Italia per la 7a Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate:

- alle ore 16.00 la presentazione della versione rinnovata del "Museo di cultura ferroviaria",

- alle ore 17.00 la proiezione del film documentario "La Vita è un Treno", che sarà seguita da un incontro/dibattito con il giornalista Antonello Caporale.

Alla manifestazione proposta "per far rinascere la transiberiana d'Italia" sono stati invitati: il presidente della Provincia di Isernia Luigi Mazzuto, il Sindaco di Isernia Luigi Brasiello, l'assessore regionale ai trasporti Pierpaolo Nagni, il consigliere regionale delegato all'istituendo Consorzio per gestire la Sulmona-Carpinone Nunzia Lattanzio, i sindaci del Consorzio ASSOMAB Alto Molise, il presidente della Ferrovia Adriatico-Sangritana Pasquale Di Nardo, il presidente di Transita Onlus Francesco Tufano, il presidente dell'associazione Le Rotaie Molise Fabrizio Minichetti.

Maggiori informazioni sono disponibili qui:

http://www.ferroviedimenticate.it/giornata-nazionale/7a-giornata-2014/200-molise-2014/518-iniziative-e-proposte-per-far-rinascere-la-transiberiana-d-italia.html

Le Riserve MAB del Molise sull'ultimo numero di "Vivi Molise Rurale"

A pagina 23 dell'ultimo numero di "Vivi Molise Rurale", periodico trimestrale di agricoltura, ambiente e territorio edito dall'Assessorato alle Politiche Agricole e Agroalimentari Pesca produttiva Programmazione Forestale e Sviluppo Rurale della Regione Molise, è stato pubblicato un breve articolo sulle Riserve MAB, con particolare attenzione a quelle presenti nella nostra Regione.

La rivista può essere scaricata all'indirizzo web: http://www.vivimoliserurale.it/rivista.php

Appuntamenti 2014 nella Riserva Naturale Orientata di Montedimezzo

Il Corpo Forestale dello Stato ha programmato per il 2014 le seguenti attività giornaliere da realizzarsi nella Riserva Naturale Orientata di Montedimezzo:

- la seconda edizione di RiservAmica, la Festa Nazionale delle Riserve Naturali dello Stato, nel mese di maggio;

-  La Giornata del Creato (in collaborazione con la Sede Vescovile di Trivento), ai primi di settembre;

- la seconda edizione di ForestAmica, nel mese di novembre in relazione alla Giornata Nazionale degli Alberi.

Le date effettive e le locandine saranno comunicate su questa pagina in occasione delle diverse attività.

Albero2

La riserva di Montedimezzo è sul blog "Monkeys and Mountains"

La “travel blogger” canadese che ha partecipato lo scorso ottobre all’itinerario di promozione dell’Alto Molise organizzato dalla Kolidur Travel Club (si veda la notizia pubblicata su questa pagina il 3/10/2013) ha mantenuto la sua promessa e il 4 febbraio 2014 ha inserito una nota sulla sua visita in Molise sia nel suo blog “Monkeys and Mountains” (le sue due passioni) che sulla sua pagina Facebookfornendo alla Riserva di Montedimezzo, e per estensione all’intera area altomolisana, una buona pubblicità internazionale.

Festeggiamenti Sant'Antonio Abate - 17 gennaio 2014

La festività di Sant'Antonio Abate prevede per domani nell'area della Riserva due appuntamenti:

- "I fuochi di Sant'Antonio Abate" a Vastogirardi (nel centro storico), organizzati dalla pro loco;

- "Festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate" a Pietrabbondante, organizzati dalla pro loco Bovianum vetus.

Consorzio AssoMaB Alto Molise Reparto Carabinieri Biodiversità di Isernia Regione Molise Università degli Studi del Molise

 

Copyright © 2016 RISERVA Man And Biosphere Collemeluccio - Montedimezzo ALTO MOLISE. Tutti i diritti riservati.

Visita il sito dal tuo dispositivo Mobile

STYLE YOUR WEB

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

OK